Dichiarazione dei redditi bitcoin.


Telegram In questo articolo fornisco alcuni chiarimenti in risposta alle domande sulla gestione della dichiarazione dei redditi in caso di possesso wallet o depositi di criptovalute o bitcoin ma anche della gestione nella dichiarazione dei redditi della presenza di plusvalenze o minusvalenze derivanti dalla loro negoziazione e compravendita.

Il bitcoin è la prima e più famosa tra le ormai numerosissime criptovalute. I quantitativi posseduti sono detenuti in un portafoglio virtuale, chiamato wallet: per ottenerlo bisogna sottoscrivere un contratto con un intermediario, e da quel momento si potrà accedere al registro della blockchain che conterrà tutte le transazioni, in acquisto e in vendita, fatte a proprio nome. Dunque, nella visione del Fisco si tratta «di un sistema di pagamento decentralizzato, che utilizza una rete di soggetti paritari peer to peer e non è soggetto ad alcuna disciplina regolamentare specifica né ad una Autorità centrale che ne governa la stabilità nella circolazione». Ora, siccome i bitcoin non sono menzionati nel Testo Unico delle Imposte sui Redditi, in base ai principi generali, tutti i guadagni di tipo speculativo realizzati dai contribuenti devono essere dichiarati come redditi diversi, quando generano plusvalenze il prezzo di realizzo ottenuto con la vendita è maggiore del prezzo di acquisto o di carico ed essere tassati come tali. Coinbase, Conio, eToro, Plus, ecc.

In effetti un wallet, indipendentemente dal suo corso legale o dal suo riconoscimenti è pur sempre manifestazione di una maggiore capacità contributiva. Magari sarà effimera e molto volatile ma rispetto a chi non ha niente capite bene che deve essere dichiarato come un asset o attività finanziaria, fosse anche solo ai fini della compilazione di un modello ISEE per la richiesta di una agevolazione fiscale o di un contributo o di una prestazione sociale.

dichiarazione dei redditi bitcoin

Queste sono le persone fisiche, gli enti non commerciali, le società semplici e i soggetti equiparati, residenti in Italia. Vi rientrano anche le persone fisiche titolari di reddito di impresa o di lavoro autonomo.

Resta fermo che, i soggetti interessati devono essere fiscalmente residenti nel territorio dello Stato Italiano.

dichiarazione dei redditi bitcoin

Faccio una premessa che ci tornerà utile più in seguito. Queste attività devono essere indicate in un quadro della dichiarazione dei redditi che si chiama quadro RW. Dobbiamo verificare con le istruzioni presenti per la compilazione del quadro RW che riporto qui nel seguito a beneficio di tutti i lettori. La regola vale per tutti i tipi di dichiarazione.

Tasse su bitcoin: come deve calcolarle un cittadino comune?

Il quadro RW non va compilato per le attività finanziarie e patrimoniali affidate in gestione o in amministrazione agli intermediari residenti e per i contratti comunque conclusi attraverso il loro intervento, qualora i flussi finanziari e i redditi derivanti da tali attività e contratti siano stati assoggettati a ritenuta o imposta sostitutiva dagli intermediari stessi.

Le attività estere di natura finanziaria sono quelle attività da cui derivano redditi di capitale o redditi diversi di natura finanziaria di fonte estera.

Pixabay Le criptovalute vanno dichiarate nella denuncia dei redditi?

Queste attività vanno sempre indicate nel presente quadro in quanto di per sé produttive di redditi di fonte estera imponibili in Italia. Per la determinazione del controvalore deve farsi riferimento al provvedimento del direttore delle Entrate del 18 dicembre Oppure in alternativa al valore nominale nel caso in cui le valute non sono negoziate in mercati regolamentati.

In mancanza del valore nominale, al valore di rimborso. In mancanza del valore nominale al costo di acquisto.

dichiarazione dei redditi bitcoin

Se il contribuente è obbligato alla presentazione del modello redditi persone fisicheil quadro RW deve essere presentato unitamente a detto modello. Nei casi di esonero dalla dichiarazione dei redditi o qualora il contribuente abbia utilizzato il mod.

Linkedin La questione dei Bitcoin e dichiarazione dei redditi è un po' caotica in Italia come la tassazione. Le criptovalute devono essere dichiarate nella denuncia dei redditi o no? Sono soggette a tassazione? Chi non ha le idee chiare in merito dovrebbe rivolgersi ad un commercialista oppure a piattaforme affidabili e consolidate che forniscono indicazioni ed istruzioni fiscali precise in base alle normative di ogni singolo Paese.

Ricordiamo infatti che la mancata compilazione del quadro RW espone il contribuente a sanzioni. Nel qual caso fare riferimento al modello sopra citato per la contestazione.

dichiarazione dei redditi bitcoin

Quadro RT compilazione Altro discorso invece riguarda la presenza di plusvalenze o minusvalenze che invece andranno indicate nel quadro RT della dichiarazione dei redditi previsti per le persone fisiche che posseggono criptovalute o valute estero al di fuori della propria attività di impresa. In altre parole le hanno e le negoziano come persone fisiche e non dichiarazione dei redditi bitcoin società.

Quadro RT Modello Nel seguito estratto della sezione da compilare del modello di dichiarazione relativa alla rappresentazione dei proventi finanziari ottenuti dalla vendita di bitcoin o di altre criptovalute.

dichiarazione dei redditi bitcoin

Per dichiarazione dei redditi bitcoin valute estere prelevate da depositi e conti correnti si assume come corrispettivo deposito minimo btc valore normale della valuta alla data di effettuazione del prelievo.

Per quanto concerne la determinazione della base imponibile delle plusvalenze derivanti dalla cessione a titolo oneroso di metalli preziosi, in mancanza della documentazione del costo di acquisto, le stesse sono determinate in misura pari al 25 per cento del corrispettivo della cessione. Le minusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate, titoli non partecipativi, certificati, valute, metalli preziosi, crediti pecuniari e altri strumenti finanziari della presente sezione non possono essere portate in deduzione dalle plusvalenze di partecipazioni qualificate della sezione iii e viceversa.

dichiarazione dei redditi bitcoin

Nel rigo rt21, indicare il totale dei corrispettivi derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate, dalla cessione o rimborso di titoli, valute, metalli preziosi, nonché differenziali positivi e altri proventi. Dichiarazione Plusvalenze e Minusvalenze derivanti dalla vendita.

  • Bitcoin: Quadro RW nella Denuncia dei Redditi
  • Bitcoin e dichiarazione dei redditi: la tassazione | Trend Online
  • Le informazioni utili da conoscere in merito al settore.
  • Bitcoin, criptovalute: tassazione e dichiarazione dei redditi RW