Bitcoin craig wright


Wright ha vinto per un cavillo, poiché Cobra si è rifiutato di testimoniare con il suo vero nome o di fornire una testimonianza orale che compromettesse lo pseudonimo in un'udienza del tribunale britannico. Craig Wright.

Ma non dissipa i dubbi carola frediani Pubblicato il 02 Maggio Ultima modifica 22 Giugno Tutto si poteva pensare di Satoshi Nakamoto, il misterioso e anonimo inventore di bitcoin, tranne che un giorno avrebbe fatto un passo sotto i riflettori dicendo: «Io sono Satoshi». E invece qualcuno questa mattina lo ha fatto, dicendo di essere lui. Lo ha fatto con due azioni distinte: pubblicando un lungo post sul suo sito e incontrando in precedenza alcune testate - BBC, Economist e GQ Magazine - che hanno concordato di uscire con i loro articoli solo stamattina. Se il nome non vi giunge nuovo, è perché di Wright si era scritto estensivamente nel dicembrequando era già stato indicato come il possibile inventore di Bitcoin. Documenti che sarebbero stati sottratti a Wright da uno o più hacker.

Cobra ha dichiarato su Twitter di aver partecipato all'udienza dell'Alta Corte, condotta virtualmente su Microsoft Teams, ma che la loro incapacità di fornire testimonianza ha significato che Wright vincesse il caso automaticamente. Wright era rappresentato dallo studio legale Ontier, che ha emesso un comunicato stampa riportando le affermazioni di Wright di essere Nakamoto.

Secondo gli avvocati di Wright, il giudice ha ordinato a Cobra di "mostrare un avviso sul suo sito Web sulla sentenza, pagare almeno Cobra, hanno spiegato gli avvocati, "non ha montato alcuna difesa per preservare il suo pseudonimo".

btc jex app per iphone bitcoin

L'avviso, ha stabilito il giudice, deve essere mantenuto per almeno bitcoin craig wright mesi. Wright di rivendicare il copyright sul suo white paper. L'azienda ha poi aggiunto che la sentenza è stata un "importante infrastruttura bitcoin nella "ricerca di Wright di ottenere il copyright sul suo white paper".

bitcoin craig wright bitcoin del portafoglio daftar

Su Twitter, Cobra, che in precedenza aveva ammesso che le sue possibilità di vittoria senza montare una difesa orale erano scarse, era di umore abbattuto. Aveva presentato dichiarazioni scritte, ma sembra che queste non siano state abbastanza efficaci da influenzare il giudice. Aveva scritto in attesa del verdetto: "Se mi rifiuto di rispettare l'ordine, è probabile che ai fornitori di servizi Internet del Regno Unito verrà ordinato di bitcoin craig wright parte o tutto bitcoin.

fetch btc tradingvisualizza le bitcoin

Le regole applicate nel mondo cripto sono di gran lunga superiori alle regole basate su chiunque possa spendere centinaia di migliaia di dollari in tribunale". Ha aggiunto che "i beni basati sulle fiat sono in definitiva garantiti" dallo stesso sistema legale che "oggi ha reso illegale per me ospitare il whitepaper di Bitcoin perché un famigerato bugiardo ha giurato davanti a un giudice di essere Satoshi".

bitcoin ologramma adesivi commento minatore du bitcoin

Ha deplorato il fatto che è il "sistema in cui la 'giustizia' dipende da chi ha il portafoglio più grande" che ha determinato il verdetto. Su Twitter non sono mancate le ire dei numerosi detrattori di Wright.

bitcoin bestia selvaggia lippert profitto btc

E mentre il fondatore di Ayre Group e CoinGeek Calvin Ayre un sostenitore di Wright ha affermato che il problema era "lontano dall'essere finito", Cobra ha risposto: "Lo so, amico, lo so meglio di te". Wright ora spera di spostare la sua battaglia legale su un terreno nuovo: il mese scorso lui e lo stesso studio legale hanno ottenuto il permesso legale di muoversi contro 16 Bitcoin network e altri sviluppatori di reti blockchain con sede al di fuori del Regno Unito per non essere riuscito a recuperare "miliardi" di valore in dollari di BTC che Wright afferma di aver perso in un presunto hack nel Il team aveva chiesto il permesso ai tribunali nel febbraio di quest'anno.

All'epoca, Cobra ha definito la mossa "disgustosa" e "vergognosa", poiché gli sviluppatori nominati nel caso stavano lavorando a soluzioni "open source".

cose da sapere prima di trading bitcoin notizie bitcoin india

All'inizio di quest'annola Cryptocurrency Open Patent Alliance ha lanciato un'offerta nei tribunali del Regno Unito per ottenere un verdetto che stabilisse che Wright non era l'autore del white paper. A gennaio, decine di siti, inclusi alcuni gestiti dai governi, hanno pubblicato il white paper sulle proprie piattaforme in un atto di sfida.